giovedì 20 giugno 2024     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
     
 
    
Seleziona la lingua:Versione in italiano Versione in inglese
 
 
     
     
 
   Gli studenti e le studentesse del Liceo Musicale di Campagna

Gli studenti e le studentesse del Liceo Musicale di Campagna realizzano il sogno di una vita: il Viaggio-Studionegli USA.

 

Liceo Musicale di Campagna

 

Il Liceo Musicale dell’IIS Teresa Confalonieri di Campagna, sotto la dirigenza del prof. Gianpiero Cerone, è partito lo scorso 22 aprile alla volta di Phoenix – Arizona, poi Chicago – Illinois per rientrare il 3 maggio 2023.
Il gruppo coinvolto nel viaggio-studio è composto da studenti e studentesse appartenenti a diverse classi e da due ex studenti.
L’ensemble musicale, diretto dal Maestro Luciano Marchetta ed affiancato dal prof. Antonino D’Ambrosio per la parte tecnica ed organizzativa, è costituito da Carbone Dalila (voce), Grieco Annabelle (voce), Scannapieco Giulia (voce), Maggio Chiara (flauto traverso), D’Alessandro Giuseppe (clarinetto), Vincenzo Luigi Gerardino (clarinetto), Maggio Antonio (clarinetto basso), Palomba Francesco Pio (sax alto), Scannapieco Angelica (sax tenore), Andreas Mattia Claudio (flicorno soprano), Onnembo Lorenzo (tromba), Maglio Mario (tromba), D’Ambrosio Michele (corno), Magliano Carla (chitarra acustica), Fezza Giovanni (percussioni), Perruso Antonino Francesco (Percussioni) e dagli ex studenti Di Cosimo Orazio (sax baritono) e Palomba Michele (corno), attualmente studenti del Conservatorio Martucci di Salerno. Ad accogliere i ragazzi,nella Valley of the Sun, Ralph Marchetta, General Manager presso Footprint Center, e la moglie GinaMarie Garcia-Scarpa, Presidente della NABINation, con un ricco ed intenso programma. Prima tappa al Grand Canyon, una delle sette meraviglie naturali del mondo. Il secondo giorno il gruppo si è contaminato con gli studenti del college Mountain Pointe High School diretti dal Maestro Leo Werner in un laboratorio di musica di insieme a classi aperte nella concertazione di Fantasy on a Japanese Folk Song by Samuel R. Hazo e The Tempest di Smith. Nel pomeriggio, invece, hanno visitato l’ASU, Arizona State University, uno degli atenei più grandi degli USA con circa 70.000 studenti, e il Footprint Center, tempio del Basket americano, in cui hanno preso parte anche come tifoseria ai play off per la squadra locale. Il 25 Aprile,in occasione della Festa della Liberazione e del centenario dell’Aeronautica Militare Italiana, i nostri studenti hanno incontrato il Maggiore Umberto Raspa e altri piloti italiani degli F35 nei pressi della Luke Air Force Base. Il quarto giorno, ospiti del programma televisivo Arizona Morning per una diretta su FOX 10 Studios, hanno eseguito il Canto dei Sanfedisti, canto di ribellione contro gli invasori francesi a Napoli in difesa dei Borboni nel 1799 e nel pomeriggio hanno avuto l’occasione di visitareil MIM, Museum Instrument Musical Arizona, tra i più grandi al mondo. Il quinto giorno doppio concerto per gli studenti dell’ Arizona School for the Artsalla presenza di Roberta Gentili Purcell, console onorario dello Stato americano dell’Arizona. Dopo i due inni nazionali, americano ed italiano, i ragazzi hanno eseguito un repertorio basato sulla rievocazione storica partendo dai romani sino ai nostri giorni: The Gladiator by Hans Zimmer and Lisa Gerard, 1492 The Conquest of Paradise by Vangelis, The Tempest by Robert. W. Smith,Il Canto dei San Fedisti – a folk song, Brigante se more by Eugenio Bennato and Carlo D’Angiò, Life is Beautiful by Nicola Piovani, Time to say goodbye by Lucia Quarantotto and Francesco Sartori. La parte finale del viaggio studio si è concluso a Chicago dove ad aspettare i nostri ragazzi vi erano Jovita Strutzel e il marito Kent Kernsper far loro visitare le principali attrazioni della città in battello (Chicago River Architecture Tour) esulla ruota panoramica per ammirare dall’alto la “Windy City”. Il 30 aprile, sotto l’egida dei Calabresi in America Organization e Ron Onesti Entertainment, attesissimo il concerto al Des Plaines Theatre che, riproponendo lo stesso programma, è riuscito a destare lo stupore degli astanti: standing ovation per i nostri ragazzi che hanno emozionato il pubblico italoamericano. Ron Onesti, Presidente del teatro, incredulo per la performance è salito sul palco, ha invitato nuovamente il gruppo per un bis, ma soprattutto a fare presto ritorno a Chicago! Omaggio floreale ed applausi per Jovita Kerns, organizzatrice del concertoe del viaggio studio dei nostri ragazzi: una persona dinamica e capacissima insieme a tutti i suoi collaboratori. Il 1 maggio i nostri studenti hanno fatto visita alla De Paul University, School of Music e sono stati invitati, nello stesso ateneo, al concerto della Big band diretta dal maestro Thomas Matta. Il viaggio studio si è concluso con un’attività didattica di musica di insieme, presso la Stevenson High School, che ha visto collaborare gli studenti del Confalonieri e gli studenti del college americano, frequentato da circa 5000 studenti. Durante queste attività didattiche, dall’Arizona all’ Illinois, i ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi con la realtà scolastica americana e di ammirare le attrezzatissime strutture: sale prove munite di tutti gli strumenti musicali necessari, teatri fino a 1500 posti a sedere, aule dotate di computer, lavagne interattive e ingegni di ultima generazione, palestre coperte e scoperte superattrezzate, biblioteche, aule per lo studio autonomo e mense aperte agli studenti per colazione e pranzo. I nostri studenti hanno vissuto un’esperienza indimenticabile, si sono ritrovati in un contesto del tutto nuovo e stimolante, complice anche l’atmosfera da film tra le interminabili fila di armadietti. Per ritornare progressivamente alla nostra realtà è bastato un pranzo al Bontà – Pizzeria e Ristorante italiano di Antonella Granito e Nunzio Bottiglieri con tanto di intrattenimento di Orazio Di Cosimo Sax. Il Confalonieri ha portato in alto non solo la sua città, ma ha onorato l’Italia!

Gli studenti e le studentesse del Liceo Musicale di Campagna